Weekend in Kayak da mare all'Isola d'Elba

Giro dell'Elba occidentale

Il weekend in sea kayak è una vacanza sport ideale per chi non ha un’intera settimana disponibile per fare il giro dell’isola, un viaggio in canoa accompagnati da un’esperta guida che vi farà conoscere le meraviglie di uno dei più incantevoli tratti di costa dell’isola d’Elba.

Leggi le recensioni de Il Viottolo su tripadvisor

L’Elba con i suoi 147 km di costa eccezionalmente varia, con grotte e stupende calette, è il luogo ideale per praticare il Kayak da mare anche durante i weekend. Pagaiando lungo la costa occidentale, raggiungeremo luoghi esclusivi sfruttando la maneggevolezza e il basso pescaggio dei kayak, e nel silenzio della navigazione ci potremo avvicinare a gabbiani, marangoni, cormorani e con un po’ di fortuna potremmo avvistare branchi di tonni, tartarughe (Caretta Caretta- tartaruga verde), delfini, balene; L’isola d’Elba si trova all’interno del santuario dei mammiferi marini “Pelagos” e l’avvistamento di cetacei è molto frequente. Per partecipare al weekend in kayak non è assolutamente necessario essere degli atleti, è altresì fondamentale avere spirito di gruppo e capacità di adattamento, rispetto per la natura e amore per il mare.

Calendario 2019

28 aprile/01 maggio
27/30 giugno
18/21 luglio
31 luglio/4 agosto
29 agosto/01 settembre
12/15 settembre
altre date su richiesta (minimo 4 persone)

Tariffa

€ 300 a persona

Il pacchetto comprende: 2 giornate di escursioni guidate in mare, 2 pernottamenti in campeggio + 1 bivacco, Kayak e attrezzatura, traghetto passeggero A/R, tutti i trasferimenti all’interno dell’isola, assicurazione, assistenza tecnica durante le escursioni.

Il pacchetto non comprende: il viaggio dal luogo di partenza da e per Piombino, eventuale passaggio auto a/r sui traghetti, tutti i pasti, extra e tutto quanto non specificato alla voce “Il pacchetto comprende”.

Programma weekend in kayak

Giovedì

Arrivo a Portoferraio con traghetto, trasferimento a Marina di Campo, sistemazione e pernottamento in campeggio.

Venerdì

1° tappa – Percorso Sant’Andrea – Le Tombe. km di tappa 14 – km totali 14, pernottamento in bivacco.

Sabato

2° tappa – Percorso: Le Tombe – Marina di Campo. km di tappa 16 – km totali 30, pernottamento in campeggio.

Domenica

Trasferimento a Portoferraio e partenza.

Come organizzarsi

Cosa forniamo: il kayak da mare e la relativa attrezzatura (paraspruzzi, salvagente, pagaia), 2 sacche stagne nelle quali andrà alloggiato il bagaglio, la tenda (1 tenda igloo 2 posti trekking ogni 2 partecipanti).

Cosa portare: il minimo indispensabile; Una torcia (va benissimo una frontale), un paio di sandali o scarpe da scoglio, materassino di gomma per dormire, creme solari ad alta protezione, cappello o bandana, occhiali da sole, maschera e boccaglio, costume e un paio magliette, una felpa e pantalone lungo per la sera, il minimo indispensabile per l’igiene personale, stoviglie personali (piatto, forchetta, coltello multiuso, cucchiaio e bicchiere) per evitare di generare un eccesso di rifiuti. Il sacco a pelo è importante che non sia voluminoso, un sacco estivo leggero è più che sufficiente.
Per evitare problemi di vesciche alle mani vanno benissimo i guanti da ciclista. Per motivi di praticità e conservazione il cibo verrà comperato di giorno in giorno durante le pause nei posti turistici.

Se non avete pratica di kayak da mare ma vi volete cimentare in una escursione con noi, non dovete assolutamente preoccuparvi perché è molto semplice e le nostre guide faranno a tutti un mini corso di kayak da mare che permetterà in pochi minuti di prendere padronanza del mezzo.