outdoor spirit

Trekking sul Monte Capanne

La vetta del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano

Il trekking sul monte Capanne è una delle esperienze più belle e suggestive che si possono fare all’isola d’Elba. con i suoi 1019 metri è’ la montagna più alta di tutto l’arcipelago Toscano e di tutta la provincia di Livorno. Il monte Capanne può essere considerato l’ossatura della parte occidentale dell’Elba, interamente costituito da granito, formatosi circa 5 milioni di anni fa. Il granito infatti è una roccia magmatica intrusiva che si è consolidato durante il processo di risalita in superficie, che ha formato la parte occidentale dell’isola come la vediamo oggi.

Sul territorio dell’Elba ci sono più di 350 km di sentieri e la maggior parte si trova nel versante occidentale. Sono tre gli accessi alla vetta, due tramite vie attrezzate con cavo d’acciaio, consigliate solo ad escursionisti esperti e una con normale sentiero escursionistico. Decine e decine sono i sentieri che si snodano in tutte le direzioni sulle pendici del monte Capanne, che attraversano valli, boschi e radure, tutti di eccezionale bellezza.  Praticando trekking sul monte Capanne si possono scoprire ambienti e panorami unici e ricchi di fascino. La vegetazione mediterranea ricopre tutta l’isola e sul monte Capanne è molto varia, si passa dagli alti boschi di leccio a basse praterie in fiore.

Il Viottolo vi propone due giorni di escursioni guidate alla scoperta di itinerari tra i più belli presenti nella zona occidentale, accompagnati da guide ufficiali del parco nazionale dell’arcipelago Toscano. Ci sono molti altri percorsi che consigliamo per trekking giornalieri o di più giorni, come la grande traversata Elbana.

Programma

1° giorno

Arrivo a Portoferraio nel pomeriggio e incontro con la guida. Trasferimento in hotel, presentazione del programma e sistemazione. Cena e pernottamento.

2° giorno

Colazione e incontro con la guida. Trasferimento in minibus e trekking di intera giornata con percorso Poggio – monte Capanne – Marciana. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno

Colazione e incontro con la guida. Trasferimento in minibus e trekking di intera giornata con percorso Marciana – monte di Cote – Chiessi. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno

Colazione, trasferimento al porto di Portoferraio e partenza per Piombino.

Percorsi delle escursioni trekking sul monte Capanne

1° escursione di trekking Poggio – monte Capanne – Marciana lunghezza 11 km – dislivello 690 m+

trekking sul monte CapanneLa partenza del nostro primo trekking sul monte Capanne è dal paese di Poggio a 350 m, piccolo borgo medievale fortificato caratterizzato da suggestivi vicoli. Lasciato il centro abitato risaliamo la Valle Grande con i suoi castagneti secolari, fino a raggiungere il romitorio di San Cerbone. Il santuario fu costruito nel 1421 dai Benedettini nei pressi della “Grotta del Santo” dove Cerbone si ritirò nell’ultimo periodo della sua vita, prima di morire nel 575. Lasciato il romitorio iniziamo l’ascesa al Monte Capanne, prima percorrendo un sentiero sotto i castagni, poi attraversando i ripidi “macei” tra i lecci. A 40 minuti dall’eremo incontriamo un caprile (rifugio in pietra dei vecchi pastori elbani) ed un “chiuso” (recinto per il bestiame).


Proseguendo il sentiero si fa molto più panoramico e ci conduce fino alla vetta del Monte Capanne 1019 m, da dove si può godere un impagabile vista su tutta l’isola d’Elba. Nelle giornate con buona visibilità riusciamo ad ammirare tutte le isola dell’arcipelago Toscano, la Corsica e buona parte della costa della Toscana. Dopo una pausa rigenerante, iniziamo la discesa percorrendo la prima parte del sentiero a ritroso fino al Caprile. Da qui imbocchiamo un sentiero molto panoramico, interamente costruito da lastre di granito sovrapposte a creare un solido camminamento sul costone roccioso. Proseguiamo la discesa prima in un tratto di pineta e poi nel castagneto, tra terrazzamenti e ruderi di vecchi magazzini. Dopo circa due ore di discesa arriviamo a Marciana, uno tra i più antichi paesi dell’isola, dove termina la nostra escursione.

2° escursione di trekking Marciana – monte di Cote – Chiessi lunghezza 12 km – dislivello 640 m+

trekking sul monte CapanneLa partenza del nostro secondo trekking è da Marciana il paese più alto dell’isola a 375 m, edificato sul costone nord del massiccio granitico del Monte Capanne. Percorrendo gli stretti e ripidi vicoli dell’austero borgo medioevale e raggiungiamo sulla sommità la fortezza Pisana costruita intorno al 1200. Iniziamo a percorrere il sentiero circondati da alberi di castagni e seguiamo per un tratto la via Crucis che porta al santuario della Madonna del Monte; dopo poco prendiamo una deviazione e proseguiamo in salita tra piante di erica Arborea e Corbezzoli fino ad arrivare nei pressi del monte di  Cote.


Siamo su uno dei sentieri più alti che ci sono all’Elba, tutto intorno a noi si aprono scorci panoramici unici sul versante nord e sud dell’isola, con una vegetazione molto bassa caratterizzata dalla Ginestra Desoleana. Attraversiamo una piccola zona pianeggiante molto suggestiva a circa 850 metri di altezza, qui troviamo una lapide che ci ricorda del tragico schianto di un aereo della Itavia avvenuto nel 1960. Proseguiamo in discesa verso ovest e ci ricolleghiamo al tracciato della grande traversata Elbana. Raggiungiamo il Semaforo, postazione militare di segnalazione e osservazione usata fino al 1954, molto importante durante la II guerra mondiale, in quanto da qui si controllava il traffico marittimo del canale di Corsica. Scendiamo adesso in direzione di Chiessi, piccolo borgo di case bianche sul mare, attraversando vigneti ormai abbandonati che un tempo producevano grandissime quantità di vino.

Calendario 2021

Date su richiesta

Tariffa

Il pacchetto comprende: 2 escursioni di trekking. 3 notti in hotel 3 stelle in camera doppia con trattamento di mezza pensione. Traghetto passeggero A/R. Tutti i trasferimenti in minibus all’interno dell’isola. Assicurazione e assistenza tecnica durante le escursioni.
Il pacchetto non comprende: il viaggio dal luogo di partenza da e per Piombino. Eventuale biglietto auto sui traghetti. Le bevande ai pasti e tutti i pranzi. Eventuali ingressi a musei, parchi e similari qualora previsti nel programma. Extra e tutto quanto non specificato alla voce “Il pacchetto comprende”.

Possibilità di programmi e tariffe su misura per gruppi numerosi.