Home arrow Mountain bike arrow Elba Explorer in mountain bike
Elba Explorer in mountain bike Stampa E-mail

Elba in mountain bike

Elba Explorer in mountain bike

Due giorni in mountain bike sulle strade e sui sentieri dell'Elba

 
 
 Calendario 2016:

 18/20 marzo 2016
 22/24 aprile 2016
 13/15 maggio 2016
 23/25 settembre 2016
 22/24 ottobre 2015


 Per gruppi min. di 12 persone si possono fare date a richiesta
 

 Tariffa  € 190 a persona (€ 240 nelle date di pasqua e ponti)

Il pacchetto comprende: 2 giornate di escursioni guidate in MTB come da programma, 2 notti in hotel 2/3 stelle in camera doppia con trattamento di mezza pensione, traghetto passeggero + MTB a/r, assicurazione, assistenza tecnica durante le escursioni.

Il pacchetto non comprende: il viaggio dal luogo di partenza da e per Piombino, eventuale passaggio auto a/r sui traghetti, le bevande ai pasti, tutti i pranzi, extra e tutto quanto non specificato alla voce “Il pacchetto comprende”.

Elba Explorer in MTB in libertà con sistemazione in appartamento in solo pernottamento:
Bilocale 4 posti    € 129 a persona (€ 165 nelle date di pasqua e ponti)


Programma:

Venerdì: arrivo in hotel sistemazione in alloggio, cena ed incontro con la guida per la descrizione del percorso.
Sabato: colazione. Escursione giornata intera 09,00 16.30. Cena, Pernottamento.
Domenica: colazione. Escursione mezza giornata 09,00 13,00. Partenza.

Note: i gruppi di ciclisti saranno suddivisi a seconda delle capacita’ per permettere a tutti di godersi le escursioni nei seguenti gruppi:
Pernici : percorso ridotto andatura cicloturistica
Lepri: percorso intero evitando single track
Cinghiali : percorso intero

 Percorso: 

Sabato

Itinerario: Marina di Campo-M.Perone-S.Piero-Marina di Campo-M.Orello-Lacona- M.Tambone Marina di Campo.
Località di partenza e arrivo: Marina di Campo.
ambiente:Gariga - macchia mediterranea-bosco.
Lunghezza: km 57,7
Dislivello complessivo: mt 1645.
Tempo di percorrenza 4-6 ore.

Percorso della Gran fondo Elba Ovest, la più importante gara  di mtb dell’Elba descritto come escursione cicloturistica in mtb.

La partenza del nostra escursione è  dal lungomare di   Marina di Campo, dopo 1,5 km entriamo sulle piste  sterrate ,subito dopo lo stop  si svolta a destra ,e dopo 15 metri alla fine del ponte si svolta  a sinistra  percorrendo uno stretto sentiero che fiancheggia il fosso della Foce in pianura circondati dai canneti . Il sentiero ci riporta su una strada asfaltata  percorriamo poche decine di metri e prima di un ponte (km 2,9 indicazione mtb) , al bivio si svolta a destra e si raggiunge la strada provinciale ,dopo averla attraversata  (km 3,9) si inizia a salire lungo uno sterrato panoramico in direzione delle Solane, la strada di buon fondo taglia a mezza costa la collina e immersi nella macchia mediterranea giungiamo nei pressi di S.Ilario (m 200 slm )  dove imbocchiamo a destra  una ripida salita (sentiero cai n 5 km 8,9) che  ci porta ai 630 metri di monte Perone una volta raggiunta la vetta  si inizia a scendere verso Marina di Campo dalla strada asfaltata fino a raggiungere il sentiero cai n 90- (km14,7 mt 577 slm -  imbocco a destra) che ci porta alla sorgente del Castagnone . Il sentiero  inizialmente ripido e tecnico ,dopo poche centinaia di metri si trasforma in una discesa veloce e  ricca di dossi sotto un bel bosco di lecci e  pini ,che divertirà  gli amanti della discesa. .Raggiunte le piane al canale “arioso” altopiano a 500 metri ,imbocchiamo a destra  davanti ad un pannello del Parco Nazionale  (segnale indicazione SanPiero) una spettacolare ragiola che scende verso il golfo di Marina di Campo  e regala l’impagabile sensazione di tuffarsi nel mare. Terminato il frangi fuoco   ci inseriamo in un bellissimo sentiero di single trek, (indicazione San Piero).

Il sentierino termina  nel paese di San Piero .Dopo aver attraversato il borgo  un ripido e tecnico viottolo (indicazione mtb) ci riconduce a Marina di Campo abbiamo percorso 21,5 chilometri  ma ormai le maggiori difficoltà altimetriche sono alla nostre spalle, ripercorriamo il percorso del primo giro fino al km 27 da  dove proseguiamo dritto per agevoli sentierini che ci portano all’imbocco della valle del Literno, incrociata la strada asfaltata la percorriamo  a destra , dopo circa un chilometro la strada diventa sterrata ,da qui  ricominciamo a salire   lungo l’ombreggiata strada sterrata che ci porta  verso le cave di Colle Reciso (km 34 mt 200 slm), dopo aver raggiunto la provinciale svoltiamo a sinistra in direzione Portoferraio  e subito dopo a destra (direzione hotel Picchiaie)  proseguiamo   su sterrato verso Monte Orello avendo sotto di noi a destra una stupenda veduta su Portoferraio e le sue fortificazioni Medicee. Arrivati al km 37 della nostra escursione imbocchiamo la pista forestale di monte Orello (indicazione  maneggio) caratterizzata da un fondo morbido di colore rossastro .Come Calamita anche monte Orello è un vero dedalo di strade e sentieri noi proseguendo sulla pista principale scolliamo a 350 metri dopo  39 km di escursione. La discesa verso Lacona è larga  e veloce e regala ai bikers uno stupendo panorama sui golfi Stella e Lacona, al km 42 ritorniamo sulla provinciale in direzione di  Lacona, percorriamo per tre chilometri la strada asfaltata  per poi imboccare a sinistra la strada per Laconella (cartello Laconella km 46,3 sentiero Cai n 47)  ,che ci porterà ai 345 metri di monte Tambone, ultima fatica del nostro giro. La strada che si inerpica verso Monte Tambone intervalla strappi più duri a falsopiani e ignorando tutti i bivi , si scollina al  km 52,3  (mt 302 slm) .

Raggiunta la vetta , scendiamo lungo una ripida ma agevole discesa  che ci conduce fin sopra al golfo di Fonza da dove dopo una breve salita un ultimo tratto in discesa ci riporta in loc. Segagnana. Qui  sulla destra imbocchiamo un sentierino (km 56)  di un chilometro che ci porta sulla pista ciclabile di Marina di Campo 57,7 chilometri di escursione.

 

Domenica:

Itinerario S.Ilario - Marciana M Perone - S.Ilario
Lunghezza: 26,3
Dislivello complessivo: m 711
Quota massima: 630metri
ciclabilità totale
Interesse: storico naturalistico panoramico
Tempo di percorrenza: 3 ore

Partendo dalla bella piazza della fonte S.Ilario (m 200 slm) ci si immette su una strada bianca a (destra campo sportivo) teniamo la principale  fino al bivio di Colle Reciso (km 2,5 -180) dove s’imbocca  a sinistra un ombreggiata strada bianca che passa vicino alla piccola chiesetta di Santa Rita e ci permette di raggiungere  l’incrocio con la strada del Buon Consiglio,( km 5,2- m 265) teniamo la sinistra e dopo un breve tratto su asfalto , ci immettiamo (km 6,9 - m 230) in uno stupendo sentiero selciato circondato da splendide felci che nell’attraversamento di un piccolo ponte in pietra ha il passaggio più spettacolare, il viottolo termina all’inizio del borgo medioevale del  Poggio (km 8,3  m 330 slm) .
Lasciato il paese ,sosta per dissetarsi alla fonte di Napoleone,(km 8,9 - m 300) e proseguiamo per un breve tratto di strada asfaltata che ci porta a Marciana ( km 11,3 m 350) slm . Si sale nella parte alta del paese ,e dopo aver fiancheggiato la  splendida fortezza del 1200,  risalito due stretti tornanti ci inseriamo in una pista forestale (km 23,2 m 418 slm -sentiero Cai n 6)  ombreggiata da pini e castagni che  attraversa la valle di Pedalta (percorso vita).
Dopo circa un chilometro si incontra una sbarra , con divieto per i (mezzi a motore),si prosegue fino ad incontrare sulla nostra sinistra una grossa vasca per l’antincendio , qui la strada diventa  sentiero con un breve ma tecnico tratto in discesa , passiamo sopra ad un ponticello in granito  e risaliamo  ignorando la deviazione a sinistra fino a raggiungere il Romitorio di San Cerbone (km 16 m 531slm) costruito dai benedettini ,nel 1421.
Lasciato  l’Eremo , una veloce discesa prima sotto i castagni e poi sotto i pini ci riporta nei pressi di Poggio ( km 19,7 m 330 slm) ,da dove ci si immette sulla strada asfaltata svoltando a destra  in direzione   del monte Perone.
Arrivati al culmine della salita ( km 23,2 m 630 slm) si svolta a sinistra e poi altezza di una casetta di legno a destra (sentiero Cai n5 indicazione san Ilario) si imbocca un bel sentiero in discesa tecnico e ricco di dossi , dal quale si domina quasi tutta l’isola e nelle giornate più terse le isole  di Pianosa, Montecristo,e Giglio , che ci riconduce al pittoresco paesino di S.Ilario (km 26,3 - m 200slm) . 

 Per ulteriori informazioni: +39 3297367100 - info@ilviottolo.com
 
Il Viottolo S.r.l. Escursioni Elba - P.Iva 01588800498 - Mob. +39.329.7367100
I pacchetti che comprendono servizi guide ambientali Elba, soggiorni alberghieri e trasferimenti secondo quanto previsto dalle normative vigenti,
sono curati da Welcom Elba e da S.T.E. Tour Operator (Elba Reservation)
Server Multimedia © 2008

Warning: fopen(/usr/home/ilviottolo/domains/ilviottolo.com/public_html/components/com_sef/cache/shCacheContent.php) [function.fopen]: failed to open stream: Permission denied in /usr/home/ilviottolo/domains/ilviottolo.com/public_html/components/com_sef/shCache.php on line 106